Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

mercoledì, febbraio 06, 2008

Ebraismo e cristianesimo e la loro costruzione dei campi di sterminio

Nel diciasettesimo paragrafo dell’Enciclica Spe Salvi Ratzinger mette in atto un’operazione perversa. Vuole ridurre la tensione di libertà degli Esseri Umani dall’orrore imposto mediante genocidio, tortura, a un’aspettativa di redenzione della propria ideologia religiosa.
In pratica Ratzinger dice: “Prima avevate fede in cristo, oggi avete fede nella scienza!” Sempre fede avete perché attendete la redenzione.
Naturalmente non gli passa minimamente dall’anticamera del cervello che il concetto di “redenzione” è un concetto inumano imposto soltanto mediante la violenza fisica.
Tutta la storia dell’uomo negli ultimi 1700 anni è storia di uscita dall’orrore cristiano. Un orrore che si riafferma ogni volta che l’uomo spezza qualche sbarra dei campi di sterminio che ebrei e cristiani hanno costruito per impedire alle emozioni dell’uomo di spazziare nell’immenso.
Ogni volta che l’uomo spezza una sbarra del campo di sterminio, come ha fatto Francesco Bacone, c’è sempre qualcuno che vuole mettere una pezza affinché l’Essere Umano non esca dai campi di sterminio gestiti dai cristiani.
Questo parallelismo figurato è la chiave di lettura della storia. I campi di sterminio sono inventati dagli ebrei e dai cristiani e trasformati in volontà religiosa del loro dio. E non è tanto figurato se si comprende il dolore di miliardi di uomini che hanno subito la violenza nel tentativo di imporre il dio padrone ad opera dei cristiani.
Il diciasettesimo commento lo trovate:
http://www.stregoneriapagana.it/spesalvi17.html
E’ da quest’ottica che iniziamo a considerare, commentando l’enciclica Spe Salvi di Ratzinger, i movimenti di liberazione umana che vanno dal libertinismo all’illuminismo, dal positivismo all’idealismo, dal materialismo all’epoca attuale passando per l’evoluzionismo di Darwin, la psicanalisi di Freud, lo studio sulla genetica, il comportamento animale di Lorenz fino all’attuale scienza neurologica.
Tutti i commenti li potete raggiungere dalla pagina sulla fondazione della Stregoneria Futura:
http://www.stregoneriapagana.it/stregoneriafutura.html
Il lavoro prosegue caricando commento dopo commento e seguendo la traccia dell’enciclica Spe Salvi.
Se qualcuno ha notato che nell’enciclica Ratzinger non ha mai parlato di nazismo, in realtà si sbaglia!
Tutta l’enciclica di Ratzinger è un’esaltazione del nazismo. Ma non solo del nazismo ideologico, ma quello più spiccio, quello che ha fatto funzionare le camere a gas dei campi di sterminio.
Il nazismo non è solo la camera a gas, ma è un insieme di dottrine finalizzate al possesso dell’uomo trasformato in oggetto d’usoche conducono, in situazioni particolari, alla camere a gas (o al genocidio, se preferite).
Nel diciottesimo commento, che sarà caricato a breve, verranno trattati i concetti di libertà e di ragione.
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.Le Parmesan, 8
30175 Marghera – Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it