Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

giovedì, giugno 12, 2008

Allarme sociale provocato dagli Imprenditori - N. 5

Continua l’allarme imprenditori.
La loro attività è uno dei fattori che alimentano la spirale dei prezzi, aumentano il costo degli immobili e saccheggiano le tasche degli Italiani. Per di più, non solo mettono in atto comportamenti criminale e terroristici, ma godono di supporto politico al punto tale che altri soldi vengono dati loro dallo Stato al fine di continuare a delinquere. Lo Stato non da loro soldi per continuare a delinquere, ma il tacito consenso e le omertà che costoro hanno avuto fino al momento dell’arresto, lasciano pensare che ci sia stata una vera e propria complicità per aggredire i livelli di vita delle persone. Costruire disagio sociale e alimentare la disperazione nazionale.

E’ di oggi la notizia:

Tratto da:
http://www.agi.it/cronaca/notizie/200806121017-cro-rt11028-art.html


COINVOLTI NOTI IMPRENDITORI UMBRI
APPALTI: 30 ORDINI DI ARRESTO A PERUGIA

Nuova ondata di ordinanze di custodia cautelare nell'inchiesta sugli appalti pubblici coordinata dalla Procura delle Repubblica di Perugia (pm Manuela Comodi) e condotta dalla squadra mobile. Le ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip Claudia Matteini sono una trentina, 8 delle quali sarebbero gia' eseguite in carcere. Nell'ambito della stessa inchiesta il 28 maggio scorso, erano stati emessi una quarantina di avvisi di garanzia dei quali, oltre a noti imprenditori umbri, 7 riguardanti funzionari ed uno l'assessore alla viabilita' della Provincia di Perugia, l'ente maggiormente coinvolto. Gli investigatori successivamente hanno continuato ad acquisire documentazione ritenuta utile oltre che negli uffici della Provincia, in quelli del Comune di Perugia e della Fondazione Cassa di Risparmio. Al centro dell'inchiesta, la verifica della sussistenza di una sorta di 'comitato di affari' attivo nel gestire le assegnazioni di appalti per interventi sulle strade e sulle opere pubbliche in genere. Tra gli arrestati ci sarebbe anche Carlo Carini, presidente dell'Ance Perugia, l'associazione provinciale dei costruttori edili, che gia' ieri sera si era autosospeso dalle sue funzioni. Tra le accuse l'associazione per delinquere finalizzata alla corruzione ed alla turbativa d'asta. (AGI) - Perugia, 12 giu -


Come si vede la società è fortemente inquinata dal terrorismo degli Imprenditori che grazie alle complicità delle Istituzioni creano tensioni sociali a non finire. Se ora è intervenuta la magistratura, il cui compito è chiarire in campo penale le relative responsabilità, nel frattempo i cittadini hanno subito vere e proprie aggressioni nei loro diritti Costituzionali. Alcune persone hanno avuto dei privilegi, ne consegue che altre persone hanno subito delle ingiustizie. Delle impossibilità a realizzare i loro progetti e tutto perché alcune Istituzioni hanno messo in atto atti di terrorismo nei confronti della società civile favorendo comportamenti criminali.
E’ l’allarme sociale che sta attraversando il paese inquinato da una volontà di terrorismo che vede, spesso, Istituzioni aggredire la Costituzione e attentare ai diritti dei cittadini!
E il presidente dei costruttori edili, e il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio, al di là delle implicazioni penali, quale gioco hanno svolto nell’organizzare il terrore nei confronti dei cittadini?
Povera Costituzione!
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell'Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it