Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

venerdì, luglio 25, 2008

L'allarme sociale, gli imprenditori e la criminalità organizzata.

Criminalità organizzata attraverso l’imprenditoria.
Si tratta del grande problema che attraversa non solo il paese, ma l’intera economia mondiale. L’imprenditoria economica organizzata in criminalità o, se si preferisce da un altro punto di vista, la criminalità organizzata in imprenditoria economica; costituiscono una grave minaccia per il tessuto sociale. Innanzi tutto sottraggono sicurezza sociale alle persone, i lavoratori, coinvolti che si vedono costretti a forme di solidarietà con la criminalità per poter mantenere il posto di lavoro. Inoltre vengono sottratti grandi margini di profitto all’erario finendo per indebolire e impoverire il sistema sociale in cui l’imprenditoria criminale opera. Inoltre, facendo circolare denaro facile rendono difficili le condizioni di vita delle persone che seguono le regole sociali finendo per ingenerare rabbia e violenza come richiesta ossessiva di GIUSTIZIA.
Questo incerto confine fra imprenditoria economica e criminalità viene sempre mal distinto dalla magistratura.
Da un lato esiste una criminalità dichiarata tale da parte dello Stato e delle sue leggi. Come lo spaccio di droga; che è il vero e proprio motore dell’economia mondiale. Dall’altro lato esiste il riciclo di proventi in attività “lecite” capaci di dare profitto e potere, come la costruzione di immobili. Nell’attività di costruzioni di immobili (o nel settore sanitario come nell’attività di smaltimento di rifiuti) vengono coinvolti i politici delle amministrazioni pubbliche i quali ricevono, spesso, forti sovvenzioni (mazzette) per favorire attività, apparentemente lecite, fatte con finanziamenti illeciti (riciclo di denaro) e spesso commettendo altri illeciti (abusi edilizi, smaltimento irregolare di rifiuti con conseguente inquinamento e un aumento dei tumori fra la popolazione) che le mazzette coprono.

Naturalmente, Maroni si guarda bene dal prendere le impronte digitali agli imprenditori e ai loro figli pur sapendo quanti danni sociali questi faranno nella corsa ossessiva per garantirsi il denaro o il controllo delle persone. Spesso, questi imprenditori, sono strafatti di cocaina; con conseguenze di impotenza sessuale e incapaci di veicolare i loro bisogni fisiologici. Così finiscono per circoscrivere la loro libido all’interno di esercizio di potere e di dominio aggravando le condizioni della società in cui vivono.

Alcuni esempi recenti di imprenditori indagati da riassunti di informazione stampa degli ultimi giorni:

18 luglio 2008

I punti deboli del Grande Accusatore
La Stampa - Torino,Piemonte,Italy
Nella Tangentopoli abruzzese il pentito, Vincenzo Angelini, è un imprenditore della sanità giunto alla disperazione per via di una emorragia di soldi dalle ...


RIFIUTI:DISASTRO AMBIENTALE, SEQUESTRATI 8 SITI DEL CLAN DEI CASALESI
Casertaoggi.com - Caserta,Campania,Italy
Tra gli imprenditori indagati, Gaetano Cerci, Cipriano Chianese ei fratelli Elio e Generoso Roma, tutti gia' coinvolti in altre inchieste; Chianese, ...

Masciarelli “Conte di Cavour”. «Era lui il vero assessore alla Sanità»
PrimaDaNoi.it - Pescara,Abruzzo,Italy
Nell'interrogatorio del 12 aprile 2008 l'imprenditore Vincenzo Angelini definisce Masciarelli “Conte di Cavour”. «Contava più di Vittorio Emanuele II. ...

PUGLIA/ GDF SEQUESTRA PATRIMONIO PRESUNTO USURAIO PER 3 MLN EURO
Alice News – Italy
... al termine di una complessa indagine riguardante il suicidio di un giovane imprenditore di San Ferdinando di Puglia, in provincia di Foggia. ...

RAPPORTO ECOMAFIA 2005
AltraTRAPANI - Trapani,Italy
Successivamente con la complicità di un funzionario del demanio, anch’egli indagato, hanno tentato la liquidazione e la vendita ad un imprenditore del ...

Sanremo: indagine su Roccetti, si prosegue il 30 ottobre
Sanremonews - Sanremo,Italy
Si è concluso con un rinvio al 30 ottobre l'udienza dibattimentale che vede al momento come principale indagato Federico Roccetti, imprenditore-importatore ...

Usura: maxi-sequestro di beni a Bari
The Instablog – Italy
... che era gia' stato arrestato nel giugno scorso. L'uomo sarebbe anche responsabile del suicidio di un imprenditore ridotto sul lastrico dai debiti. (Agr)

19 luglio 2008

Crac Guru: indagato imprenditore di Carpi
ParmaOK - Parma,Italy
Un imprenditore di Carpi, coinvolto nell'inchiesta sul crack della Jam Session di Matteo Cambi. L'uomo è stato iscritto nel registro degli indagati: ...

"Il percolato usato per concimare i campi"
La Repubblica Napoli.it - Napoli,Italy
L´imprenditore pentito Gaetano Vassallo, oggi in località protetta, indagato con otto fratelli e una sorella, non conosce sosta nel suo racconto. ...

IL VERBALE SPARITO, ANGELINI: «LO USAVANO PER RICATTARMI»
PrimaDaNoi.it - Pescara,Abruzzo,Italy
L'imprenditore-pentito, che all'improvviso ha deciso di collaborare con la magistratura ha spiegato di aver capito soltanto a distanza di tempo «il gioco ...

22 luglio 2008

CAMORRA/ NAPOLI, ESTORSIONI E SEQUESTRO DI PERSONA: TRE FERMI
Alice News – Italy
La prima riguarda il sequestro di persona e il tentativo di estorsione ai danni di Pelliccia Domenico, imprenditore edile, principale indagato e attualmente ...

"Ha sparato per evitare l'aggressione del figlio"
La Nazione – Italy
... amministrate adesso dal figlio maggiore, Giovanni, come un uomo intelligente ed equilibrato, imprenditore edile stimato e conosciuto amante dell’arte....

"Appaltopoli": arrestato un maresciallo della Finanza e avviso di ...
Tam Tam - Todi,Umbria,Italy
Secondo l'accusa, il sottoufficiale avrebbe "ammorbidito" gli effetti di verifiche fiscali condotte in una delle aziende dell'imprenditore. ...

---
E’ facile supporre che molte di queste persone non saranno condannate. Ma non è questo che importa. Ciò che importa è il grande allarme che ogni giorno viene presentato dalla stampa senza che la stampa sottolinei come questi delitti siano devastanti per la società civile. Per l’economia dei cittadini. I cittadini che vedono aggravarsi continuamente le loro condizioni di vita e di esistenza senza che l’allarme sociale venga lanciato. Si lancia l’allarme sociale per un Rom che ruba un portafoglio o si fa una legge per la quale un accattone non possa tendere una mano a Venezia, ma si nascondono gli effetti della devastazione sociale che viene messa in atto dagli imprenditori che spesso fanno capo all’organizzazione della Mercegaglia.
E’ ovvio che le associazioni imprenditoriali sono le prime responsabili degli atti criminali messi in essere dai loro iscritti. Dovrebbero rispondere del reato associativo. Spesso le Banche finanziano imprenditori iscritti alle associazioni e spesso le banche fanno pagare ai clienti virtuosi tutte quelle perdite che vengono inflitte loro da rapporti che tutto hanno meno che la natura economica. La crisi mondiale dei mutui, è un esempio.
Purtroppo, l’allarme imprenditori viene ignorato in quanto si crede, erroneamente, che gli imprenditori siano una parte importante del paese, mentre, invece, spesso sono dei parassiti che minano il sistema paese per i loro loschi affari. Loschi affari che troppo spesso vedono funzionari dello Stato complici o conniventi.
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell'Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it