Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

lunedì, aprile 06, 2009

La Terra ha respirato all'Aquila; ladri e mafiosi stanno già mettendo in atto le loro strategie.

Terremoto dell’Aquila.
Finalmente una bella emergenza con cui coprire i soliti furti, le solite sovvenzioni a pioggia, i soliti trucchi di arricchimento.
Dopo i primi momenti in cui i media costringeranno cittadini a piangere sulla disgrazia, banche, finanziarie, politici e amici di politici, si appresteranno a rubare coperti dallo stato di emergenza.
E la popolazione?
Be’ quella si arrangia.
E’ abituata alle catastrofi. E’ abituata a perdere tutto. Vota per questo o quel politico in base alle indicazioni delle televisioni, non in base ai propri progetti. La popolazione si è venduta alla propaganda televisiva e ora non ne può fare a meno.
Così, chi controlla le televisioni potrà coprire i suoi furti con la disgrazia. E, quando qualcuno comincerà a protestare subito i media lo chiameranno “sciacallo” perché guarda le mani delle organizzazioni mafiose all’interno dello Stato e delle Istituzioni anziché mettersi a piangere sulla disgrazia. Una disgrazia ampia,mente annunciata da una terra che ha sempre tremato e ha sempre mandato segnali di avvertimento.
Segnali di avvertimento che ha sempre mandato anche la terra di Sicilia e di Calabria anche quando gli idioti volevano costruire il ponte sullo stretto ben sapendo che le due coste si allontanano alla media di un centimetro l’anno con punte di tre centimetri quando l’Etna discute con la terra.
Così il terremoto dell’Aquila permette di rubare e gli imprenditori edili si apprestano a ricevere sovvenzioni a pioggia da uno Stato alla bancarotta. La chiesa cattolica si appresta a ricevere sovvenzioni miliardarie per rinnovare il proprio controllo militare del territorio alla faccia della Costituzione della Repubblica.
I cittadini che hanno subito il terremoto, in questo momento, hanno bisogno di tutto: ottimo momento per privarli dei diritti civili e Costituzionali. Tanto i magistrati non indagheranno e i poliziotti si comporteranno come pastori di bestiame con i cittadini che avendo perduto la casa, ora, sono soggetti di accattonaggio. Proprio come piace alla chiesa cattolica!

I cittadini sono stati educati alla “speranza cattolica”. Sono stati educati a pensarsi onnipotenti come il dio padrone dei cristiani. Sono stati educati a pensare che il dio padrone avrebbe, comunque, provveduto a loro. E mentre loro vivevano nell’illusione di onnipotenza, LA TERRA HA RESPIRATO!
Così la situazione per i ladri e i trafficanti di schiavi cattolici, la SITUAZIONE E’ ECCELLENTE.
Il bestiame umano non è attento al proprio mondo e loro possono continuare a derubarlo. Possono continuare a derubare le loro persone. Possono far in modo che la loro miseria sia motivo per aumentare la ricchezza delle chiesa cattolica e dei politici compiacenti.

Dopo, molto dopo, forse, qualche magistrato inizierà ad indagare. I fatti prevederanno reati, ma la pena per i reati contro i cittadini è molto bassa e pertanto, tutto finirà in prescrizione o nell’assoluzione di eventuali imputati in quanto, l’eventuale inchiesta, risulterà troppo complicata.

La TERRA HA RESPIRATO nel peggior momento economico dell’Italia col peggior governo che l’Italia abbia mai avuto negli ultimi 100 anni.

Marghera, 06 aprile 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it