Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

mercoledì, ottobre 27, 2010

Capezzone, come Berlusconi o come Belpietro? Tutto sa di truffa e di presa in giro...



Così, a prima vista, anche questa “aggressione” appare più una bufala o una trovata pubblicitaria che non una reale aggressione. Come l’aggressione dell’uomo armato a Belpietro che appare più una truffa che un fatto vero e proprio.
Questi aggressori che colpiscono e fuggono non solo lasciano perplessi, ma fanno apparire come se la scena fosse orchestrata.
Ci si augura che la Polizia faccia chiarezza: ma tutto appare come una truffa.
Da quando la statuetta in faccia a Berlusconi gli ha aumentato l’indice di gradimento fino a scoprire che a tirargliela in faccia era un militante del suo partito, anche l’aggressione a Capezzone induce a credere che Capezzone abbia messo in atto una trovata pubblicitaria.
Io, fintanto che non sarò smentito, non credo nell’aggressione. Capezzone ha sparato troppe stupidaggini per non aver bisogno di una trovata pubblicitaria per aumentare la presenza in televisione.
Chi ha avuto un minimo di esperienza degli anni ’70 può solo esprimere seri dubbi sulla vicenda.


Scrive il giornale La Repubblica:

ROMA - Daniele Capezzone, portavoce nazionale del Pdl, è stato aggredito a pochi metri dalla sede di via dell'Umiltà da uno sconosciuto, che gli ha sferrato un pugno al viso e poi si è dileguato. Lo riferisce Gregorio Fontana, deputato del Popolo della libertà tra i primi ad soccorrere il collega insieme al coordinatore nazionale, Denis Verdini. Capezzone è stato portato subito con l'ambulanza all'ospedale Santo Spirito, dove è stato dimesso circa un'ora dopo, conclusi tutti i controlli necessari. Raggiunto telefonicamente, dal portavoce del partito poche parole: "Sono stato aggredito, mi hanno dato un pugno...".Immediato l'attestato di vicinanza dal gruppo parlamentare Pdl alla Camera . "Esprimiamo una totale solidarietà a Daniele Capezzone e rileviamo - dice il capogruppo Fabrizio Cicchitto- che l'atmosfera peggiora sempre di più a causa dell'esistenza di uno squadrismo di sinistra che accentua col passare del tempo la sua arroganza e la sua aggressività. Il noto network dell'odio sta producendo effetti nefasti sempre più visibili".

Tratto a:
http://www.repubblica.it/politica/2010/10/26/news/capezzone_aggredito_a_roma_un_pungo_al_viso_in_centor_a_roma-8462691/

Come si è ridimensionata la vicenda della statuetta in faccia a Berlusconi e quella di Belpietro si è rivelata una truffa, anche questa si rivelerà per quello che è: molto probabilmente una trovata pubblicitaria degli individui vuoti e politicamente incapaci del Popolo delle Libertà.
Con troppa facilità Cicchitto ha individuato i “colpevoli”, quasi fosse concordato con qualcuno anche se Brunetta continua ad avvelenare il clima politico di personaggi talmente incapaci che in un anno hanno approvato 10 leggi. Il massimo dell’inefficienza, dell’incapacità e del menefreghismo nei confronti degli italiani. E vuoi che a questi non serva pubblicità per sopravvivere?



Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

26 ottobre 2010
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento: