Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

sabato, dicembre 18, 2010

Il Daspo, Maroni e il terrorismo della Polizia di Stato


Se Maroni fosse meno criminale e delinquente facendo proposte di natura terrorista che puntualmente come la scellerata legge Alfano o la legge contro gli immigrati poveri dichiarate incostituzionali e, pertanto criminali ,dalla Corte Costituzionale, saprebbe che il diritto di manifestare è un diritto Costituzionale e può essere alterato o rimosso solo con una legge Costituzionale. Che poi lui sia incapace a perseguire il crimine perché usa violenza contro i barboni e i senza tetto e fa torturare le persone nei posti di polizia, questo è un altro discorso.
Forse che i padri Costituzionali non hanno messo in conto la pratica del fascismo di impedire le manifestazioni di piazza come l’impunito Maroni vuole fare?
E poi, chi decide chi non deve andare in piazza?
Il terrorista Maroni che usa la polizia armata contro i cittadini? O deve essere la magistratura? O sono i Prefetti che tollerano atti amministrativi criminali emessi da amministratori leghisti che stuprano i bambini costringendoli in ginocchio davanti al criminale in croce?
Lo so che dell’articolo 17 della Costituzione a Maroni non frega niente. Il nazifascismo di Mantovani è evidente: far fuori gli avversari politici in modo da affamare i cittadini e derubarli senza che possano protestare. Si chiama TERRORISMO!
Dopo leggi o provvedimenti liberticidi di Maroni dovrà intervenire ancora una volta la Corte Costituzionale: intanto i cittadini saranno aggrediti dalla Polizia di Stato fatta da torturatori e criminali fuori da ogni controllo.

Invece che farneticare, Maroni farebbe meglio ad arrestare chi effettivamente fa i reati e non promuovere aggressioni ai suoi avversari politici davanti ai quali è abituato a scappare per incapacitrà e ignoranza.


"Mi sembra una proposta interessante quella di Mantovano"
Maroni: "Daspo alle piazze anche da subito"

Per il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, la proposta di estendere il Daspo anche alle manifestazioni di piazza "è interessante" e potrebbe essere inserita da subito nel ddl sicurezza che ha iniziato l'iter al Senato. "Valuteremo - ha detto Maroni - se c'è una maggioranza che sostiene questa proposta".


Roma, 18-12-2010
Per il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, la proposta di estendere il Daspo anche alle manifestazioni di piazza "è interessante" e potrebbe essere inserita da subito nel ddl sicurezza che ha iniziato l'iter al Senato. "Valuteremo - ha detto Maroni - se c'è una maggioranza che sostiene questa proposta".
"Mi sembra una proposta interessante quella di Mantovano - ha aggiunto Maroni, parlando a margine di un pranzo con gli altri big della Lega a Vicenza -, perché il Daspo sta funzionando molto bene dentro gli stadi. Riteniamo che questo modello sia esportabile. C'è la possibilità di inserirlo già nel ddl sicurezza".
Quanto alle scarcerazioni dei giovani arresti dopo gli scontri dio piazza a Roma il 14 dicembre, il responsabile del Viminale ha osservato che "la scarcerazione è stata un errore, anche perché c'è un rischio di reiterazione del reato".
"Non voglio fare polemica, è un'opinione e non una critica nei confronti della decisione dei magistrati", ha precisato Maroni, che ha annunciato adesso misure più stringenti in vista della prossima manifestazione degli studenti, il 22 dicembre. "Adesso - ha detto - vigileremo soprattutto in vista della nuova manifestazione di mercoledì. Visto quanto è successo a Roma, la macchina sarà ulteriormente organizzata per evitare che si ripeta quanto è successo pochi giorni fa".

Tratto da:
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=148468


Nessun governo, come quello di Berlusconi e Maroni, si è mai distinto per tante offese e sfregi alla Costituzione della Repubblica al fine di perseguire interessi personali.

Visto che cosa Maroni ha provocato a Roma con la sua banda di aggressori e con i provocatori che ha usato è da pensare che a Roma alla prossima manifestazione le aggressioni aumentino e sarà bene la presenza di deputati per impedire i massacri dei ragazzi da parte della Polizia di Stato.


Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

18 dicembre 2010
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento: