Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

lunedì, aprile 11, 2011

Terrorismo e terroristi: il caso di Carlo Ferrigno ex Prefetto di Napoli


Anche se apparentemente è una questione di corruzione, la percezione esatta che ne hanno i cittadini è che si tratta di una questione di mafia. Provate a mettervi nei panni dei cittadini che necessitavano di provvedimenti Istituzionali dovuti e che il Prefetto di Napoli Carlo Ferrigno pretendeva prestazioni sessuali o denaro per fare il suo lavoro: è attività di mafia che comprendeva le minacce ai cittadini (di non fare il suo lavoro) qualora le prestazioni gli fossero state negate. E’ un’articolazione dello Stato Mafia che con Silvio Berlusconi ha introdotto le sue articolazioni all’interno del sistema istituzionale. I cittadini bestiame in ginocchio davanti a coloro che gestiscono le istituzioni; com’erano bestiame in ginocchio davanti al dio padrone. Come vuoi che funzioni la politica in quel caso? Quale fiducia è possibile nelle Istituzioni? A ben poco vale che l’ex Prefetto ferrigno sia stato arrestato: per anni ha potuto delinquere indisturbato minando le relazioni che le Istituzioni avevano con i cittadini. Nemmeno una condanna esemplare può ripristinare quel rapporto che Ferrigno ha incrinato irreparabilmente. Andrebbe processato, visti i capi di imputazione, per terrorismo, ma le concezioni della magistratura sono ancora quelle sotto il fascismo e i delitti del prefetto vengono visti in maniera benevola come se egli fosse un dio padrone al di fuori della legge mentre, i cittadini che reclamano giustizia, i delinquenti che violano i diritti di onnipotenza del dio padrone. Riporto la notizia dell’arresto:

ARRESTATO EX PREFETTO FERRIGNO, SESSO IN CAMBIO AGEVOLAZIONI

11 APR 2011

(AGI) - Milano, 11 apr. - L'ex prefetto di Napoli, Carlo Ferrigno, e' stato arrestato a Roma su disposizione del gip di Milano per millantato credito perche' avrebbe ricevuto prestazioni sessuali millantando agevolazioni nella pubblica amministrazione. Ferrigno e' anche indagato per prostituzione minorile perche' avrebbe compiuto atti sessuali con alcune minorenni. Il nome dell'ex prefetto Carlo Ferrigno era comparso anche negli atti dell'indagine sul caso Ruby, perche' erano state intercettate alcune conversazioni tra lui e Maria Makdoum, una delle ragazze che avrebbero partecipato ai presunti festini a luci rosse ad Arcore. Ferrigno fugura anche anche nella lista dei testimoni dei pm per il processo Ruby. L'ex prefetto e' stato arrestato oggi a Roma con un'ordinanza firmata dal gip di Milano Franco Cantu' Rajnoldi, su richiesta del pm Stefano Civardi, titolare di un'inchiesta nata anche a seguito di alcune denunce da parte dell'associazione 'Sos Racket e Usura'. L'associazione infatti aveva raccolto e documentato le testimonianze di alcune persone che avevano raccontato di aver subito proposte sessuali in cambio di favori. A Ferrigno vengono contestate ipotesi di reato che vanno dal 2005 ad oggi. L'accusa di millantato credito si riferisce alla richiesta di prestazioni sessuali per agevolazioni che l'ex Prefetto avrebbe promesso. L'accusa di prostituzione minorile e' relativa a presunti atti sessuali compiuti con minorenni in cambio di denaro o altre utilita'.

Tratto da:


Lo Stato perde ogni credibilità quando le Istituzioni non obbediscono alle leggi ma vengono usate per delinquere meglio contro i cittadini. Non sono i delinquenti che usano le istituzioni, ma sono le istituzioni i delinquenti che danneggiano i cittadini. Sono le Istituzioni che portano avanti dei veri e propri colpi di stato contro i diritti dei cittadini. Si tratta del terrorismo. Quello vero.



Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

P.le Parmesan, 8

30175 – Marghera Venezia

Tel. 3277862784

Nessun commento: