Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

lunedì, luglio 18, 2011

Mario Cal il criminale che ha distrutto la sanità pubblica in nome del crocifisso: si è sparato.

Nelle foto Don Verzé e Silvio Berlusconi: chi paga oggi i ticket sanitari?

---


Si è sparato il vigliacco. Quello che ha contribuito a distruggere la sanità in Lombardia. Quello che ha sottratto fondi alla sanità pubblica. Quello che con Silvio Berlusconi proclamava “In tre anni elimineremo il cancro” e ancora “vivremo fino a 120 anni”. Quel criminale di Don Verzé che ha sottratto miliardi agli italiani contribuendo a costruire il buco economico che ora viene ripianato da Silvio Berlusconi con ticket degni di una vera e propria rapina dalle tasche degli italiani. Quel Don Verzé che per rapinare gli italiani ha avuto la complicità di Massimo Cacciari che si spacciava di “sinistra” per truffare i cittadini. Questa mattina Mario Cal, braccio destro di Don Verzé al San Raffaele si è sparato: ammissione di attività criminale con cui, grazie alla complicità del presidente della Regione Lombardia Formigoni, ha rapinato gli italiani.
Riporto la notizia:


IL CASO
Milano, suicida il vice di don Verzè
un colpo di pistola al San Raffaele
Il braccio destro del fondatore si è tolto la vita nel suo ufficio all'interno dell'ospedale

A Milano si è tolto la vita Mario Cal, numero due di don Luigi Verzè al San Raffaele. Nei giorni scorsi era stato ascoltato come testimone, in Procura, per la vicenda del maxi buco che ha coinvolto la struttura sanitaria milanese. La convocazione di Cal in Procura aveva segnato l’apertura di un nuovo e delicato fronte per il San Raffaele.

Cal ha esploso un colpo di pistola, intorno alle 10.30, nel suo ufficio al San Raffaele, dove è stato immediatamente ricoverato in condizioni disperate è deceduto poco dopo.

tratto da:
http://milano.repubblica.it/cronaca/2011/07/18/news/milano_suicida_il_vice_di_don_verz-19267715/


Come ogni cristiano: scoperta l’attività criminale non ha avuto il coraggio di affrontare le conseguenze dei suoi atti. Ha visto solo la disperazione di quel crocifisso che con tanta violenza criminale ha imposto su persone indifese forte dell’attività di terrore di Istituzioni che sono venute meno ai loro doveri Istituzionali.
Se ci può essere un po’ di compassione per la donna in depressione che si suicida dopo un parto, per questo criminale vale solo il disprezzo tanto da vivo quanto da morto perché ha distrutto la vita delle persone che ora saranno costrette a pagare i ticket sanitari per ripianare i danni che la sua attività ha provocato. Chiudere la struttura criminale del San Raffaele e iniziare a finanziare con maggior impegno la sanità pubblica e perseguire con maggior impegno la struttura mafiosa di Comunione e Liberazione al fine di riportare le Istituzioni all’interno dei doveri loro previsti dalla Costituzione: questa è l’unica soluzione.
Resta il disprezzo per questo vigliacco... e la comprensione per il dolore che ha provocato con la sua attività criminale.

Se non volete farvi ingannare, uscite dal crocifisso. Impadronitevi dei meccanismi sociali della crescita e della trasformazione dell’uomo nella società in cui viviamo.

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=624447

Basta col terrorismo che porta le Istituzioni a sparare nella testa dei cittadini e i cittadini ad essere inconsapevoli del mondo in cui vivono.


Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!


18 luglio 2011
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it