Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

sabato, ottobre 05, 2013

Spiegare il disagio attuale in Italia con l'ideologia di Giuseppe Mazzini

Scrive Giuseppe Mazzini in “Dei doveri dell’uomo”:

“Le imposture e le corrutele passano, come passano le tirannidi: Dio resta, come resta Il Popolo, immagine di Dio sulla terra. Come il Popolo attraverso schiavitù, patimenti e miserie, conquista a grado a  grado coscienza, forza, emancipazione, il nome santo di DIO sorge dalle rovine dei culti corrotti a splendere circondato d'un culto più puro, più fervido e più ragionevole.”

Sicuramente egli si riferisce all’ordine del suo dio padrone di macellare chiunque non si metta in ginocchio come:

“Quando Jahve, tuo Dio, ti avrà fatto pervenire nella terra dove tu sei diretto per prenderne possesso, molte nazioni cadranno davanti a te: gli Etei, i Ghirgasei, gli Amorrei, i Cananei, i Ferezei, gli Evei, i Gebusei, sette nazioni più numerose e più potenti di te. Jahve, tuo Dio, le abbandonerà in tuo potere; tu allora le batterai e le voterai completamente all'anatema. Non verrai a patti con esse né userai loro misericordia. Non contrarrai matrimonio con esse, non darai una tua figlia a un loro figlio, né prenderai una loro figlia per un, tuo figlio, perché tuo figlio si allontanerebbe da me per seguire altri dèi e l'ira di Jahve si accenderebbe contro di voi e vi sterminerebbe subito.”

Deuteronomio 7,  1-

Giuseppe Mazzini, addestrato dai cattolici giansenisti, pensava agli uomini come dei peccatori che andavano sterminati e riteneva legittimi gli stermini del suo dio padrone: il macellaio per eccellenza.

Mazzini ha imposto l’odio sociale all’Italia e questo è uno dei motivi per i quali la Costituzione della Repubblica non è mai entrata in vigore né è stata applicata, ma sempre boicottata dai cattolici che avevano come ideale sociale la monarchia assoluta del loro dio padrone.

Citazione di Mazzini da: Dei doveri dell’uomo – Fede e avvenire ed. Mursia a cura di Paolo Rossi 2003

05 ottobre 2013
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784



giovedì, ottobre 03, 2013

Riflettendo su Giuseppe Mazzini e le conseguenze sociali del suo pensiero

Giuseppe Mazzini
Riflettendo su Mazzini e il suo pensiero filosofico che ne diresse l’azione, sembra ora abbastanza evidente come l’Italia sia nata sul marcio che ha compromesso il suo sviluppo futuro.
Mazzini è “l’utile idiota”.
Per tre volte fu arrestato per sedizione e cospirazione e la quarta volta che vennero per arrestarlo ebbe il buon senso di morire. Si nascondeva sotto il nome di Dottor Brown come 100 anni dopo fecero i membri clandestini delle brigate rosse.

Il suo pensiero è solo pensiero religioso cattolico.
Come tutti i cristiani è guerrafondaio nella pratica e schiavista negli intenti.
I fratelli Bandiera si sacrificheranno in nome dei suoi ideali. Ideali che hanno il dio padrone cristiano come riferimento e le persone ridotte a schiavi dei doveri determinate dal dio padrone dei cristiani.

Sarà perseguitato, ma solo perché è un “pistoleros” (mi ricorda tanto alcuni brigatisti rossi dell’ultimo trentennio, cattolici sottomessi al dio padrone ma col mito della pistola). In Mazzini, l’unica religiosità che non sia vana è la ricerca dei doveri. Doveri che sono intesi come obblighi per le persone povere ed indigenti e non come doveri come la nostra Costituzione oggi prevede.

Giuseppe Mazzini è un fanatico cattolico che fa della sottomissione al dio padrone il centro della propria dottrina. E’ di un tale fanatismo da indurlo a dire:

“Dio esiste. Noi non dobbiamo né vogliamo provarvelo: tentarlo ci sembrerebbe una bestemmia, come negarlo, follia. Dio esiste, perché noi esistiamo.”

(Tratto da: Dei doveri dell’uomo)

Tanta follia ci fa comprendere come quest’uomo avesse un solo obbiettivo: distruggere il “popolo” italiano. Ridurlo in schiavitù.
Eppure, questo criminale ideologico, non aveva altro da fare che passare di galera in galera perché non aveva un futuro da costruire.

Ancora oggi la sua eredità ideologica è puro fanatismo cattolico che sarà oggetto d’analisi nella Teoria della Filosofia Aperta per conoscere le conseguenze del suo odio per la vita che ha marchiato il desiderio di libertà dell’Italia e ne ha vanificato, generazione dopo generazione, ogni prospettiva di futuro.
L’analisi del suo pensiero, come degli altri pensatori che vengono spacciati come filosofi, sarà disponibile all’indice:


Capire la filosofia significa capire la storia delle idee sociali, filosofiche e teologiche che hanno attraversato la storia dell’umanità.

E’ solo in questo modo che possiamo capire le farneticazioni di stampo clerico-nazista delle idee di Massimo Cacciari, Ilvo Diamanti e altri che pensano di sostituire una sorta di “nuovo” ai desideri di libertà degli uomini. Quel “nuovo” che propongono altro non è che distruzione della libertà che con tanta fatica gli uomini hanno costruito.


03 ottobre 2013
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784



sabato, marzo 02, 2013

Beppe Grillo: Italia fallita, operai licenziati e gli sciacalli


Quando un individuo o una società è ridotta all’accattonaggio, c’è sempre un osso da rosicchiare.
Quanto maggiore è la riduzione all’accattonaggio di una società, tanto minori sono le forze con cui quella società si può difendere e tanto maggiori sono le aggressioni che quella società subisce ad opera di chi intende spolparla.
Goldman Sachs vede, come ogni altra banca legata a determinare la politica monetaria mondiale, in Beppe Grillo il suo profeta. La distruzione delle difese sociali auspicate da Beppe Grillo permettono alle banche di riuscire ad ottenere profitti maggiori tanto maggiori sono le difficoltà economiche della società in cui esse operano.

Il progetto di Bersani del rilancio dell’economia o, comunque, di protezione di tutti quei livelli sociali che quando vengono messi in moto possono riavviare un rassetto economico, terrorizza Beppe Grillo che vede la realizzazione del suo progetto nel fallimento economico dell’Italia.

Grillo ha già detto agli operai delle fabbriche fallite e costretti alla cassa integrazione, che quelle fabbriche vanno chiuse. Ha detto loro che devono rimanere senza stipendi e senza prospettive sociali. Ha detto loro di trovarsi altre attività. Di imprendere qualche cosa di diverso e nel frattempo di fare la fame. Mentre Beppe Grillo diceva questo, gli operai applaudivano. Come i terremotati d’Abruzzo applaudivano alle promesse di Silvio Berlusconi. Come gli operai dell’Alcoa della Sardegna confidavano nell’uomo della provvidenza Silvio Belusconi.

Dice Beppe Grillo:

«Ai vecchi partiti do ancora sei mesi e poi è finita»,

E quanti mesi dà all’Italia?
Gli eletti in parlamento del Movimento 5stelle sono stati eletti nell’illusione di risolvere i problemi del paese, non di costituire un’associazione mafiosa che disarticolando le istituzioni privano gli italiani della sanità, della scuola, dei servizi sociali, del senso Costituzionale dei loro diritti.
Le modifiche all’architettura Costituzionale sono possibili nei tempi e nei modi previsti dalla Costituzione.
In quei tempi e in quei modi ci sono le condizioni di vita dei cittadini.

Quando si gestisce uno Stato: chi controlla i tassi bancari?
Chi controlla l’erogazione dei finanziamenti?
Chi controlla il recupero delle ipoteche?
Chi controlla il pagamento delle tasse?
Se elimini l’Agenzia delle Tasse perché vuoi la sicurezza di evadere le tasse e di derubare i cittadini perché pratichi lo schiavismo del lavoro nero, della corruzione, dell’evasione fiscale, da un lato distruggi la società e dall’altro lato legittimi la delinquenza.

Per le banche è una situazione eccellente.
Beppe Grillo ha truffato i potenziali elettori del PD affermando che il PD, in quanto partito, sia coinvolto nelle difficoltà del Monte dei Paschi di Siena. Ad oggi non risulta nessuna erogazione al PD mentre, risultano dei coinvolgimenti (poi si vedrà a che titolo) di Verdini del PDL.

Il mentire di Beppe Grillo favorisce la speculazione bancaria.
Riporto dal Corriere della Sera:


DOPO IL VOTO
Goldman Sachs, «entusiasmo» per il M5S
La banca d'affari attaccata da Grillo: novità eccitante, serve un cambiamento. Don Andrea Gallo: «È la piazza che conta»
02 marzo 2013

Jim O'Neill, presidente della Goldman Sachs Asset Management
MILANO - Il giudizio che non ti aspetti, quello che ti sorprende. Il bacio del «nemico». Jim O'Neill, il guru di Goldman Sachs che ha coniato l'acronimo «Bric» (Brasile, Russia, India, Cina), sostiene (in un commento nello studio «Riforme non vuol dire austerity») di trovare «entusiasmante» l'esito delle Politiche. L'Italia, secondo l'economista, ha «bisogno di cambiare qualcosa di importante» e forse «il particolare fascino di massa del Movimento 5 Stelle potrebbe essere il segnale dell'inizio di qualcosa di nuovo». Insomma una promozione per Beppe Grillo a pieni voti, proprio da quella banca d'affari che il leader politico del movimento ha attaccato più volte. Anche con post dedicati, come «L'Europa di Goldman Sachs», del gennaio 2012, in cui venivano evidenziati i rapporti tra politici europei e l'istituto americano. Nell'occhio del ciclone (più volte) Mario Monti bollato come un «impiegato» (22 marzo 2012, ndr) della banca.

Tratto da:
http://www.corriere.it/politica/13_marzo_02/goldman-sachs-entusiasmo-grillo_f1169a02-8303-11e2-839d-17a05d1096bb.shtml


Afferma Beppe Grillo:

“Se Bersani e Berlusconi proponessero l'immediata modifica della legge elettorale, la cancellazione dei rimborsi elettorali e la durata massima di due legislature per ogni parlamentare, sosterremmo ovviamente subito un governo del genere”

Questa è un’affermazione ingiuriosa. Il significato è “se i due si mettono assieme e noi possiamo fare loro opposizione, saremmo favorevoli che loro si mettano assieme!”
Io, dice Grillo, non mi assumo nessuna responsabilità né politica, né sociale.
Io dice Grillo, essendo un vigliacco che scappa “come un topo di fogna” davanti alle responsabilità politiche per le quali mi sono proposto ai cittadini, non voto nessuna fiducia perché in questo modo ritengo di poter distruggere la società civile e, dice Grillo:

“Ai vecchi partiti do ancora sei mesi e poi è finita”, spiega, sottolineando che “a quel punto non riusciranno più a pagare né le pensioni, né gli stipendi pubblici”.

A quel punto i dipendenti pubblici saranno licenziati, la disoccupazione arriverà alle stelle, si genera il caos istituzionale. Un simile progetto è un atto di vigliaccheria istituzionale perché non va a colpire i partiti, ma i cittadini.
Riporto: 

INTERVISTA AL SETTIMANALE TEDESCO «FOCUS»
Grillo: «Pronti a sostenere governo Pd-Pdl
con legge elettorale e tagli alla politica»
Il leader del M5S: «Ma Bersani e Berlusconi stanno bluffando. Tra sei mesi non ci saranno soldi per stipendi e pensioni»

 Beppe Grillo (Lapresse)
MILANO - Il Movimento 5 Stelle è disposto a sostenere un governo formato da Pd e Pdl se come prima misura approvasse una riforma elettorale e si impegnasse a tagliare i costi della politica: ad affermarlo è Beppe Grillo in un'intervista al settimanale tedesco Focus. «Se Bersani e Berlusconi proponessero l'immediata modifica della legge elettorale, la cancellazione dei rimborsi elettorali e la durata massima di due legislature per ogni parlamentare, sosterremmo ovviamente subito un governo del genere», ha dichiarato al settimanale tedesco. Grillo ha detto però di non credere a questa ipotesi, poiché a suo avviso Pd e Pdl «non lo faranno mai, stanno solo bluffando per guadagnare tempo».
COLLASSO - Nell'intervista, Grillo dice che il sistema economico italiano è ormai al collasso e i fondi dello Stato basteranno per coprire le spese al massimo per i prossimi sei mesi: la previsione del leader del M5S è che il sistema italiano arriverà al collasso non più tardi dell'estate. «Ai vecchi partiti do ancora sei mesi e poi è finita», spiega, sottolineando che «a quel punto non riusciranno più a pagare né le pensioni, né gli stipendi pubblici». Grillo chiede che l'Italia tratti con l'Europa una rinegoziazione del suo debito pubblico: «Siamo schiacciati non dall'euro, ma dai nostri debiti, con 100 miliardi di euro all'anno di interessi siamo morti, non ci sono alternative (alla rinegoziazione, ndr)».

Tratto da:
http://www.corriere.it/politica/13_marzo_02/grillo-governo-pd-pdl-legge-elettorale-tagli_a2c3aebe-8315-11e2-839d-17a05d1096bb.shtml

Stiamo vivendo una situazione sociale difficile. Non tanto perché in questo momento rappresenti un effettivo pericolo, ma per la quantità d’ansia sociale che la situazione sta generando.
Quello di Beppe Grillo non è un “progetto rivoluzionario” è un progetto di devastazione sociale nella speranza che distruggendo la struttura sociale dell’Italia possa dividersi le spoglie delle sue macerie.

Per portare avanti questo progetto Beppe Grillo è riuscito a dar voce a tutta una serie di movimenti sociali che i partiti tradizionali hanno sistematicamente emarginato, dai No-Tav ai Dal_Molin, finendo per farsi forte di istanze popolari come i referendum per l’acqua pubblica o il nucleare che, comunque, non appartengono al movimento di Beppe Grillo, ma ad una tradizione di movimento che si inquadra nell’ambito della giustizia sociale e non nella devastazione sociale di natura cattolica.

In questo momento sta montando l’ansia sociale avallata dal fatto che la maggior parte degli eletti del movimento 5stelle ignora completamente il funzionamento delle Istituzioni. Le regole da rispettare, i doveri da compiere e gli obblighi ai quali non si possono sottrarre se non, appunto “scappando come dei vigliacchi”.

L’articolo 67 della Costituzione è chiaro:

“Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita la sua funzione senza vincolo di mandato.”

Pertanto, ogni vincolo di mandato che il Parlamentare ritiene di rispettare, appartiene alla scelta soggettiva e da tale scelta viene giudicato.
Come i cittadini vorrebbero modificare la Costituzione:

Solo che per farlo, servono uomini consapevoli della centralità sociale rispetto ai propri personali interessi


02 marzo 2013
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784

mercoledì, febbraio 13, 2013

Maghi da strapazzo, wicca e Religione Pagana


E ci risiamo con i cattolici che giocano con i superpoteri della guarigione e della magia sessuale.
Secondo le notizie di stampa a Matera sono state arrestate sette persone di cui cinque in carcere e due ai domiciliari.
Da anni, come Federazione Pagana, stiamo insistendo in tutto l’ambiente pagano affinché le persone scelgano se fare religione o se fare buffoneria superstiziosa.
Non che questi arrestati abbiamo a che fare col paganesimo, hanno a che fare col delirio di onnipotenza cattolico. Frequentavano gli ambienti cattolici, avevano una veicolazione dottrinale cattolica e il “voodoo” che praticavano era quello che i cattolici pensano che sia il “voodoo”. Il luogo di aggregazione era quello dei disperati cattolici. Infatti, stazionavano davanti alla caritas, noto ritrovo di individui resi drogati e disperati dall’attività sociale eversiva della chiesa cattolica.

Gli ingredienti finalistici era due: soldi e sesso. Lo spaccio era quello della speranza del miracolo, della guarigione o del colpo di fortuna.
Questi ingredienti si trovano fra i wicca e fra gli astrologi e i cartomanti che spesso pensano di reclutare le loro prede nell’ambiente “pagano” mentre, a cascarci, sono sempre cattolici alla ricerca del miracolo o della “botta di culo”.
Come si nota, dalle immagini che carichiamo a corollario di questi fatti di cronaca, il motivo ricorrente degli esoteristi, sono motivi ricorrenti classici del cristianesimo. Pratiche di guarigione (tipo i miracoli di Lourdes) oppure la lettura del destino determinato dal dio padrone con l’astrologia, le rune. Oppure il sesso con le energie da trattare in vario modo.

Quando il problema si fa più serio? Quando la crisi economica costringe le persone a raccogliere soldi e allora non sono più i 10 o 50 euro del convegno, ma sono i soldi per la pozione miracolosa, per il rito propiziatorio o per cazzate di questo genere.
Noi, come Federazione Pagana, unica organizzazione religiosa pagana in Italia, non ci stancheremo mai di denunciare queste pratiche: COME PRATICHE TIPICAMENTE CRISTIANE. Pratiche che vanno censurate perché sono pratiche truffaldine. Appunto, pratiche cristiane.
Riporto dalla cronaca:
  

SESSO, MAGIA E TRUFFE: SCOPERTA A MATERA
LA "SETTA DEGLI ORRORI". SETTE ARRESTI
13.02.2013
MATERA - «Lui resta, si deve abituare a queste cose». Si parla di un bambino di cinque anni, figlio del mago di una vera e propria «setta», costretto ad assistere a una violenza sessuale: È solo un frammento «del mosaico degli orrori» scoperto dalla Polizia, a Matera, che ha coinvolto sei «discepoli» e decine di vittime, che hanno subito per anni estorsioni, minacce e ricatti, versando al gruppo decine di migliaia di euro per magie, riti «voodoo», pozioni e richieste di guarigioni.






GLI ARRESTI: IL MAGO 'SAL' Sette le persone finite agli arresti: cinque in carcere, due ai domiciliari. L'operazione «Agates» - illustrata stamani, a Potenza, nel corso di un incontro con i giornalisti, dal procuratore della Repubblica di Potenza, Laura Triassi, e dal dirigente della squadra mobile di Matera, Nicola Fucarino - prende il nome dallo «spirito» a cui si rivolge il mago «Sal», di 66 anni, tarantino di origine ma a Matera da anni, a capo della setta (cinque delle persone coinvolte sono in carcere, altre due agli arresti domiciliari). Ma lui non è il classico mago «imbonitore» e teatralmente televisivo, o con annunci sui giornali. Ha un altro lavoro, e negli anni ha costituito nell'ombra la «setta esoterica» coinvolgendo anche, in alcuni casi, quelle che erano le sue prime vittime, e che poi si sono trasformate in discepoli e sacerdotesse di «Agates». Sono loro a cercare, poi, altre vittime, sei quelle certe dal 2007, ma decine secondo gli investigatori: questo avveniva per diretta conoscenza, o con veri e propri «stazionamenti» davanti alle Caritas o alle associazioni di sostegno. Si tratta, infatti, di persone con problemi fisici o psichici (depressione o alcolismo, in particolare), con delusioni d'amore o con richieste di guarigione.

IL METODO DELLA SETTA Pretendevano prima i soldi (fino a 20 mila euro e gioielli per «salvare» un bambino gravemente malato), e poi il sesso, strappato con la violenza - a volte la vittima era incosciente per l'abuso di alcol e «offerta ad altre persone» - e la minaccia di diffondere foto e video ai familiari. Ciò ha impedito le denunce dirette: le indagini sono cominciate da «voci» su messe nere nei pressi del cimitero di Matera, dove gli investigatori hanno ritrovato rosari e immagini sacre bruciate, per poi scoprire pratiche «voodoo», con le classiche bambole e riti di sesso. Con la presenza, a volte, anche del figlio di «Sal», a cui una delle donne aveva chiesto di allontanarsi. Dal mosaico descritto dagli inquirenti emerge quindi un «inferno degli orrori», con pozioni composte da liquidi organici, e poi vendute a caro prezzo, e stupri a cui erano costrette le vittime, o perchè volevano uscire dal tunnel delle minacce, o perchè non potevano più pagare il mago. In alcuni casi le donne, ridotte quindi in una vera schiavitù, venivano anche «usate» per pagare i conti della setta, e «offerte» a gestori di ristoranti o a fornitori in auto o nelle campagne del Materano.

Tratto da:
 
Si tratta sempre di azioni scorrette a cui i wicca danno il loro appoggio.
Non è importante la quantità di denaro, ma i motivi per i quali si chiede del denaro. Ed è scorretto che imbonitori e maghi da strapazzo, astrologi e cartomanti, lettori di rune e armeggiatori di cristalli si spaccino per PAGANI, quando sono cristiani fondamentalisti alla ricerca del miracolo ad ogni costo.
L’esoterismo è inganno, è truffa perché gli Stregoni si sono fatti un mazzo tanto per tirare fuori i cadaveri dai cimiteri e permettere la nascita dello studio dell’anatomia e della medicina moderna e vedere questi quattro zotici spacciare la buffoneria per riti di guarigione, offende tutti gli uomini e le donne che hanno costruito una società libera dall’ossessione dell’orrore cristiano.

Come Pagani, riteniamo che questi truffatori vadano spazzati via perché con le loro truffe, grandi o piccole che siano, offendono la ricerca di libertà della Religione Pagana.
 

Le foto degli eventi “magici” sono tratte dal sito:



13 febbraio 2013
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784


martedì, gennaio 01, 2013

Plasmare il cervello, Stregoneria come arte

La disperazione di chi,
da adulto, non ha plasmato
la propria percezione pensandosi
creato ad immagine del padrone.

La plasticità cerebrale indotta dall’attività e dalle scelte dell’individuo, è una delle maggiori scoperte della ricerca neuronale dell’ultimo decennio.
Tale ricerca mette in discussione uno dei pilastri fondamentali delle religioni creativiste: la capacità cerebrale è costruita dall’individuo attraverso le sue scelte e non è determinata né da un dio creatore e nemmeno dall’impostazione base che la specie lascia in eredità ai propri figli.
Da un lato ci sono le scoperte scientifiche che prendono atto di una realtà e, dall’altro lato, ci sono le solite interpretazioni dei creazionisti che, non cogliendo le implicazioni e la drammaticità della loro stessa scoperta, mettono in atto formule che appaiono più finalizzate a fissare la disperazione del divenuto umano che non a costruire strategie di vita coerenti affinché l’individuo si appropri  di sé stesso.
Riporto la notizia di fonte ANSA: 

Ecco ginnastica mente per felicita'
Neuroscienziato,benessere psicologico e qualita' vita in 8 mosse
27 dicembre 2012

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - Il cervello si puo' cambiare con esercizi che migliorano la personalita', aiutano a sviluppare un senso di benessere e avere una vita piena di significati. Il carattere fa parte del cervello perche' le connessioni di neuroni comandano, smistano e determinano le emozioni e le azioni. Per migliorarle il neuroscienziato e psicologo Richard Davidson ha coniato la neuroscienza affettiva' che allena il cervello a rinforzare personalita' piu' serene, una ginnastica della mente per la felicita'.
  
Tratto da:

Davanti ad una vita infantile di manipolazione della struttura cerebro-neuronale, questo “scienziato” propone di giocare dimenticando che per plasmare la propria struttura neuronale è necessario esporre le proprie emozioni alle tensioni della vita. E’ necessario manipolare la propria struttura emotiva profonda. Questo richiede una grande volontà, un’autodisciplina ferrea e un’immensa passione che ci coinvolga nella vita sociale e o nella Natura. Gli stessi ambienti che ci plasmarono, che tutt’ora ci plasmano. Solo che fino ad oggi noi siamo vissuti come individui passivi alle loro sollecitazioni pensandoci creati ad immagine e somiglianza di un dio pazzo e cretino e, invece, ora sappiamo che prendendoci nelle nostre mani la nostra vita significa anche plasmare non solo la nostra struttura cerebrale, ma la stessa nostra capacità di percepire il mondo: come da sempre dicono gli Stregoni.
Per plasmare la propria struttura cerebrale, è necessario praticare Il Crogiolo dello Stregone. Le 19 tecniche con cui l’individuo affronta la propria vita. Ma soprattutto è necessario riempire quelle tecniche di sforzo emotivo, di volontà ed autodisciplina con cui noi agiamo nella nostra vita e nel nostro mondo sociale.
E’ il Crogiolo dello Stregone
l’unica tecnica che ci permette di diventare adulti. Diventare adulti significa, in questo caso, cessare di adattarci passivamente alle sollecitazioni del mondo, ma agire nel mondo con volontà immettendo, a nostra volta, sollecitazioni a cui il mondo si adatta. Noi, per diventare adulti, necessitiamo di diventare protagonisti della nostra vita.
Le tecniche proposte da “scienziati” che interpretano la loro ricerca, è un modo per prendere in giro le persone alimentandone le illusioni e accompagnandone il cammino verso l’autodistruzione.


01 gennaio 2013
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784