Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

domenica, marzo 29, 2015

Evoluzionismo cristiano e disastri sociali

L'evoluzionismo in filosofia è una pagina del pensiero umano molto delicata.

Il povero Darwin quando elaborò la sua teoria e mise in atto le ricerche sia fisiche che filosofiche con cui giustificarla, ingenuamente si trovò all'interno della teorizzazione dell'evoluzionismo elaborato dai cristiani per giustificare le trasformazioni dell'uomo dopo la cacciata dal paradiso terrestre. Un pensiero apriori dal quale prende avvio il 95% il pensiero filosofico e sociologico moderno.

Di questo evoluzionismo, nella Teoria della Filosofia Aperta ne ho parlato nella pagina:

In quella pagina sostenevo che l'idea di evoluzionismo, e in articolare l'evoluzionismo sociale fino al razzismo di Lombroso e gli attuali filosofi da:

"Quest’idea ebbe origine nell’attività di Jacques Bénigne Bossuet (Digione, 27 settembre 1627 – Parigi, 12 aprile 1704) vescovo cattolico, razzista antiebraico e missionario evangelizzatore di nobili contro i luterani. Scrisse un libro dal titolo Discours sur l'Histoire universelle (1681) che costituì fonte di ispirazione per Anne-Robert-Jacques Turgot che nel suo libro “Plan de deux discours sur l’histoire universelle” (1750) cui scrive: ....." Segue stralci del discorso di Turgot...

Quando nel 1859 Darwin pubblicò il suo libro sulle specie e la selezione naturale fu subito usato dai positivisti per avallare le loro tesi dando corpo alle teorie di Malthus e Spencer che trasformarono il Darwinismo in una sorta di prova scientifica per le devastazioni sociali che le loro filosofie stavano costruendo. La teoria cristiana dell'evoluzionismo si appropriò del darwinismo per distruggere la novità che stava presentando nella storia.

Quel tipo di evoluzionismo e quell'uso criminale di Darwin ha avuto un altro sviluppo al di fuori del positivismo e delle teorie eugenetiche e razziste.

Esiste un diverso evoluzionismo, più vicino al pensiero di Darwin e distante dal positivismo, dall'idealismo e dall'esistenzialismo ed è la critica che fa Engels nella filosofia della Natura. Engels fece una polemica contro During il quale usava Darwin per come Darwin veniva pensato dai positivisti.

Risulta importante introdurre questa interpretazione nella Teoria della Filosofia Aperta e criticarla dal punto di vista della Religione Pagana.
La teoria della filosofia Aperta:


E’ la più grande riflessione sul pensiero filosofico fatta in età moderna.