Le modifiche alla Costituzione della Repubblica Italiana.

O le modifiche si pensano come un regime democratico, come democrazia dei cittadini, oppure si pensano dal punto di vista dell'ideologia nazista, come da anni le sta proponendo Luciano Violante del PD, in cui le Istituzioni sono le padrone dei cittadini, concedono i diritti, ma si riservano la libertà di stuprare e violentare i cittadini secondo le loro necessità

venerdì, gennaio 01, 2016

La meta

Spettri in questa città
In cui si rincorrono linguaggi strani ed antichi

Mentre passeggio fra le vie deserte
Del pomeriggio di un capodanno pieno di sole

Emergono spettri dai muri
Fantasmi di storie che mi inseguono
In una gioventù dimenticata

C‘era un tempo in cui queste mura
Risuonavano delle nostre grida
Che invocavano un futuro diverso dal presente vissuto

Ora ci sono solo parole sommesse
Di arabo, africano, asiatico che mal distinguo
In un futuro che non vivo più come mio

Uomini e donne vive i cui piedi calpestano i parchi
Che noi con tanta furia avevamo rivendicato
E che abbiamo dimenticato di abitare

Mi rendo conto che il mio mondo è popolato di spettri
Forme illusorie in cui avevo rinchiuso il desiderio
Che mi ha spinto lungo sentieri senza destino

Libertà è il loro nome
Morte è la meta a cui portano

01 gennaio 2016


Nessun commento: